Torta caprese con salsa al cioccolato

caprese firma

Un classico intramontabile. Uno di quei dolci strepitosi che, come spesso accade in cucina con le cose strepitose, è frutto di un errore. Ebbene sì, perché pare che il “padre” della caprese dimenticò di aggiungere la farina all’impasto della sua torta alle mandorle. Quale disattenzione fu più proficua e…ghiotta! Ciò che, infatti, caratterizza questo dolce e che lo rende ancora più goloso di una qualsiasi torta al cioccolato, è la sua “umidità” (per non dire cremosità) interna, un elemento che contrasta con la croccantezza esterna. Questa peculiarità le è conferita proprio dall’assenza di farina (secondo alcune ricette) o, comunque, dalla sua scarsissima presenza.
La versione che vi propongo in questo post prevede un solo cucchiaio di farina ed è decisamente più “cioccolatosa” di quella classica, perché ingolosita ulteriormente da una carezzevole salsa al cioccolato fondente. Per me rappresenta un vero jolly che accontenta sempre il palato di tutti. Provatela e mi saprete dire!

Ingredienti:

Per la torta:
– 250 g di mandorle
– 250 g di cioccolato fondente
– 150 g di burro a temperatura ambiente
– 250 g di zucchero
– 5 uova
– un cucchiaio di farina
– un cucchiaio di cacao
– 2 cucchiaini di lievito
– un bicchierino di rhum (opzionale)
– un pizzico di sale

– zucchero a velo q.b. per la decorazione

Per la salsa al cioccolato fondente:
– 150 g di cioccolato fondente
– 20 g di burro
– 100 g di latte preferibilmente intero
– 1 bustina di vanillina oppure 1/2 bacca di vaniglia

Procedimento:
Innanzitutto, tritate finemente sia le mandorle che il cioccolato, uniteli e metteteli da parte. In un’altra ciotola capiente lavorate a crema il burro con lo zucchero, poi, unite gradualmente tutti gli altri ingredienti. Infine, incorporate il cioccolato e le mandorle messi da parte. Potrete lavorare l’impasto sia con uno sbattitore o una planetaria (anche il bimby), che a mano, con una frusta, dal momento che non sarà importante ottenere un composto ben montato e spumoso, il nostro obiettivo non è un dolce “lievitato”. Per comodità, però, vi consiglio di utilizzare una planetaria. Il risultato dovrà essere un composto piuttosto liscio ed omogeneo. Versatelo in una tortiera di 24 o 26 cm di diametro imburrata e infarinata e infornatelo a 180°, in forno statico, per 45- 50 min. circa. Controllatene sempre la cottura con uno stuzzicadenti, non tutti i forni sono uguali.

Mentre la torta cuoce, preparate la salsa al cioccolato. E’ semplicissimo, basta inserire tutti gli ingredienti in un pentolino, dopo aver spezzettato il cioccolato, e lasciarli sciogliere a bagnomaria. Se utilizzate la bacca di vaniglia, cosa che, è inutile dirlo, vi assicurerà un risultato migliore, lasciatela in infusione per 15 minuti circa e poi rimuovetela. Per avere un gusto di vaniglia ancora più intenso, incidete la bacca verticalmente, estraetene i semi dall’interno con un coltello ed aggiungeteli alla salsa. Spegnete il fuoco solo quando tutti gli ingredienti saranno ben sciolti ed amalgamati.

Una volta sfornato il dolce, lasciatelo raffreddare, spolverizzatelo con zucchero a velo e accompagnatelo con la salsa al cioccolato fondente.

Tonia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...