Polpette di pane al pomodoro

DSC_0821firma

Non so voi, ma in casa ho sempre qualche fetta di pane avanzato dai giorni precedenti. In questi casi, o lo trasferisco quasi subito in un sacchetto di carta  per farlo essiccare e farne del pangrattato (be’, sapete che in uno di plastica ammuffirebbe dopo qualche giorno), oppure ne faccio delle polpette. Se ne possono fare di tanti tipi, ma in queste il pane è l’ingrediente principale. Occorrono pochissimi ingredienti per realizzarle, tutti molto economici e, dunque, mi verrebbe da dire che sono le polpette “dei poveri” oltre che delle polpette di riciclo.
Inoltre, sono molto sbrigative e con il loro sugo potete tranquillamente condirci la pasta (io faccio sempre così). Ed ecco che in un colpo solo avete preparato un primo ed un secondo!
Se, invece, volete farne un antipasto sfizioso, friggetele in abbondante olio di semi e servitele tiepide.

Ingredienti per 5/6 persone:
– 500 gr di pane raffermo
– Latte q.b., all’incirca 250 ml
– 50 gr di Parmigiano o Pecorino grattugiato
– 1 uovo
– 80-100 gr di mortadella tagliata a cubetti
– 1 ciuffo di prezzemolo
– Sale q.b.
– Pepe q.b.

– Olio q.b.
– 1 spicchio d’aglio
– Polpa di pomodoro o pelati q.b., a seconda che vogliate farne il condimento per la vostra pasta o meno
– Qualche foglia di basilico

Procedimento:
1. Innanzitutto, private le fette di pane della crosta più esterna e dura e tagliatelo a tocchetti. Mettetelo in una ciotola e versateci sopra il latte. Non eccedete con il latte, il pane non deve galleggiare in esso, deve semplicemente essere reidratato e ridursi in poltiglia. La quantità di latte dipende anche dalla “durezza” del pane.

2. Quando il pane avrà assorbito tutto o quasi il latte, strizzatelo bene e trasferitelo in un’altra ciotola capiente. Unitevi il formaggio grattugiato, l’uovo, il prezzemolo tritato, la mortadella, il sale e il pepe. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo e in grado di essere lavorato con le mani. Qualora dovesse risultare troppo asciutto o troppo molle, aggiungete un altro po’ di uovo nel primo caso e altro pane nell’altro.

3. Non appena l’impasto è pronto, prelevatene delle parti e, aiutandovi con i palmi, formate delle polpette della grandezza di una noce.

4.  Fate soffriggere l’aglio in una casseruola capiente e poi aggiungete le polpette. Fatele dorare su tutti i lati e solo dopo unite la polpa di pomodoro ed il basilico. Regolate di sale e fate cuocere per 40 minuti circa a fuco dolce. Le vostre polpette e il condimento per la vostra pasta sono pronti!

Tonia

Annunci

5 pensieri su “Polpette di pane al pomodoro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...