Sofficini

DSC_1411 testo

Panatura supercroccante, cuore morbido e filante…chi può resistere? I bambini li adorano e perché, allora, non prepararli in casa con ingredienti genuini?
Non occorre lievitazione né riposo, solo pochissima pazienza. Unica accortezza: stendete la sfoglia sottile (non temete, l’impasto è molto malleabile e resistente, è molto difficile che si possa rompere) perché internamente tendono a rimanere un po’ crudi e se la sfoglia è spessa si impasta in bocca, cosa non proprio piacevole…
Per il ripieno io ho usato prosciutto cotto e sottilette, ma potete sbizzarrirvi come più vi piace con verdure, formaggi o pomodoro.
Una volta provata questa ricetta, sono sicura non li comprerete più!

Ingredienti (per 8 sofficini piuttosto grandi):
– 250 g di farina
– 250 ml latte
– 1 noce di burro
– 2 pizzichi di sale

– 1 uovo
– Pangrattato q.b.

Procedimento:
1. Mettete il latte, il burro e il sale in un pentolino e scaldate per 5 minuti, mescolando di tanto in tanto. Quando il latte è vicino al bollore, spegnete il fuoco e aggiungete la farina, mescolando velocemente prima con una frusta e poi con un cucchiaio di legno.

2. Lasciate raffreddare l’impasto ottenuto e, solo dopo, stendetelo in una sfoglia sottile aiutandovi, se necessario, con altra farina. Con una tazza oppure una ciotolina, a seconda delle dimensioni che volete ottenere, fate tanti cerchi e poi rimpastate gli avanzi e ricavate altri cerchi.
Farcite come preferite i dischi, posizionando il ripieno su una sola metà di essi, e richiudeteli su loro stessi. Sigillate bene i bordi prima con le dita e poi con i rebbi di una forchetta.

3. Passate ogni sofficino prima nell’uovo, precedentemente sbattuto, e poi nel pangrattato. Friggete i sofficini in abbondante olio di semi.

I sofficini avanzati possono essere tranquillamente congelati. L’importante è che siano ultimati nella loro preparazione, cioè fino alla panatura. Una volta surgelati, vanno immersi nell’olio caldo senza farli scongelare.

Tonia

Annunci

4 pensieri su “Sofficini

  1. cucinavitali ha detto:

    Io adoro i sofficini, da sempre, da piccola mia mamma li trovava poco sani e me li cucinava rarissimamente, quando lo faceva erano un regalo. Ora proverò a farli io in casa…conquisteranno anche mia mamma e il suo scetticismo!

    Mi piace

    • tonioccia ha detto:

      Ciao! Grazie mille per tutti i complimenti…che vedo solo ora! Ultimamente ho trascurato molto (forse troppo) per via dei marmocchi il mio blog. Hai più provato i sofficini e i cordon bleau? Fammi sapere come è andata! Faccio un salto sul tuo blog 😉

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...