Merendine paradiso

merend paradiso testo

Ho latitato un po’, me ne rendo conto, eppure vi annuncio che continuerò a latitare per un po’ di tempo…vi chiederete come mai. Be’, ho appuntamento col dono più grande che una donna possa ricevere: la maternità! Il parto è ormai imminente, sono presa da mille cose e mille pensieri  affollano la mia mente.
Ciononostante, continuo a cucinare, a pasticciare e a sperimentare. Queste merendine paradiso, ad esempio, le ho sperimentate la settimana scorsa e valeva davvero la pena dedicare ad esse un articolo, ma ho rimandato per giorni. Questo era quello “o oggi, o (forse) mai più!”…potrei trovarmi a dover scappare in ospedale da un momento all’altro! Appunto per questo, andiamo al dunque!

Ingredienti:

Per l’impasto:
– 4 uova a temperatura ambiente
– 200 g di zucchero
– Scorza di un limone (o, in alternativa, 1/2 fialetta di aroma limone)
– Un pizzico di sale
– 4 cucchiai di acqua tiepida
– 120 g di farina 00
– 120 g di fecola di patate
– 200 g di burro fuso (oppure metà burro, metà margarina)
– 1 bustina di lievito in polvere

Per la crema:
– 500 ml di latte
– 1/2 bacca di vaniglia ( o, in alternativa, una bustina di vanillina)
– 100 g di zucchero
– 100 g di farina
– 1 uovo
Facoltativo: 4 cucchiai di panna montata

Procedimento:
1. Separate gli albumi dai tuorli e montateli a neve (con fruste e in una ciotola perfettamente pulite). Metteteli da parte.

2. Montate i tuorli con lo zucchero, la scorza di limone e il pizzico di sale. Successivamente, aggiungete l’acqua, la farina, la fecola e il lievito precedentemente setacciati insieme e il burro fuso (freddo). Poi, incorporate delicatamente gli albumi a neve servendovi di una spatola e con un movimento dal basso verso l’alto.

3. Versate l’impasto ottenuto in uno stampo rettangolare imburrato e infarinato di circa 32×24 e infornate in forno caldo statico a 180°C per 30 minuti circa. Controllate la cottura con uno stuzzicadenti.

4. Nel frattempo, preparate la crema. Mettete a bollire il latte con la vaniglia (incidetela longitudinalmente, estraete i semi con un coltello e metteteli in infusione nel latte insieme alla bacca stessa). A parte, montate, anche a mano con una frusta, l’uovo con lo zucchero e la farina. Quando il latte è vicino al bollore, unite il composto al latte e mescolate, velocemente e a fuoco dolce, fino ad ottenere la giusta densità. Spegnete, rimuovete la bacca e lasciate raffreddare.
Se decidete di aggiungere la panna, che sicuramente renderà la crema più vellutata, fatelo solo quando quest’ultima sarà ben fredda.

5. Quando anche il pan di spagna è freddo, potete tagliarlo a metà e farcirlo con la crema. Dopodiché mettete la torta in frigo per qualche ora.
Ora che la torta è più compatta, potete tagliarla in tanti rettangolini. Cospargete le merendine di zucchero a velo e conservatele in frigorifero. Per gustarle al meglio, è consigliabile tirarle fuori dal frigo un quarto d’ora prima.

Tonia

Annunci

Un pensiero su “Merendine paradiso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...