Bocconcini di polenta filante

 DSC_0431fima

Pensate alla mozzarella in carrozza e agli “scagliozzi” foggiani e pensateli sotto forma di bocconcini. Be’, questo è quello che ho cercato di fare. Per chi non li conoscesse, gli “scagliozzi”, nella tradizione culinaria foggiana, sono dei goduriosi triangolini di polenta ben asciutta fritti in olio bollente.
Un’idea sfiziosa per accogliere i vostri ospiti, da servire insieme ad altri antipastini per dare inizio ad una cena tra amici o in un buffet.
Un suggerimento: fateli dorare ben bene, un po’ di più di come ho fatto io (ero impaziente perché avevo poco tempo), saranno più croccanti e saporiti.
 Ingredienti (per 24 bocconcini circa)
– 190 g di farina di mais per polenta precotta
– 750 g di acqua
– Sale q.b.
– 100 g di mozzarella (fresca scolata oppure passita)
– Olio di semi di arachide q.b. per la frittura
– 1 rametto di rosmarino
– 1 bella presa di sale grosso
Procedimento:
Preparate la polenta seguendo le indicazioni riportate sulla confezione. Io avevo quella Valsugana rapida gialla che prevede un litro e mezzo d’acqua per l’intera confezione ed io ne ho usata mezza.
Ho portato a bollore l’acqua, ho aggiunto un pizzico di sale e versato a pioggia la farina; ho mescolato con una frusta e lasciato cuocere per circa 8 min. Il risultato è stato una polenta piuttosto corposa.
Ora versate la polenta ottenuta su un tagliere e spalmatela aiutandovi con una spatola. Questa operazione servirà semplicemente per agevolare il raffreddamento, non ci interessa avere uno strato uniforme, ben livellato o squadrato. Quando la polenta non sarà più fumante, mettete il tagliere in frigorifero e lasciate che la polenta si compatti per una diecina di minuti.
Frattanto, tagliate la mozzarella a cubetti non troppo piccoli e tenetela da parte.
Estraete dal frigo la polenta, che nel frattempo sarà diventata ben soda e pronta per essere “lavorata”. Prelevatene una piccola quantità e cominciate a darle una forma tondeggiante. Chiudetela nel palmo di una mano, premetene il centro con l’indice dell’altra mano ed infilateci dentro un pezzetto di mozzarella. Richiudete il bocconcino appallottolandolo ed esercitando una lieve pressione, e fate in modo di non far fuoriuscire la mozzarella. Continuate in questo modo fino ad esaurimento degli ingredienti.
Mettete una padella sul fuoco con abbondante olio e friggete i bocconcini, rigirandoli un paio di volte, fino a che non risulteranno ben dorati e croccanti. Siate pazienti, ci mettono un po’ a scurire.
Sfilate gli aghi del rametto di rosmarino e tritateli finemente insieme al sale grosso. Quando i bocconcini saranno cotti, scolateli su un foglio di carta assorbente e poi passateli velocemente in questo trito.
Serviteli ben caldi ed il cuore filante vi sorprenderà!
Tonia