Ciambella “ubriaca” vino rosso e cioccolato

DSC_1191firma

Qualcuno potrebbe trovare l’accostamento cioccolato-vino rosso strano, se non addirittura ripugnante. Si vede che non ha mai assaggiato questa ciambella!
Esistono molte varianti della torta al vino rosso, io le ho dato la forma di una ciambella (bellissima, grazie al mio nuovo stampo tupperware!), ho ridotto le quantità di burro e zucchero riportate sulla ricetta che custodisco da tempo, compensando con del latte, e l’ho resa più golosa grazie ad una glassa al cioccolato.
Questa soffice ciambella “ubriaca” è molto aromatica per via della presenza della cannella e ha un sapore davvero inconfondibile!

Ingredienti:
– 100 g di cioccolato fondente
– 200 g di burro o margarina
– 4 uova
– 220 g di zucchero
– 125 ml di vino rosso
– 60 ml di latte
– 1 cucchiaio raso di cannella
– 1 cucchiaio abbondante di cacao amaro
– 250 g di farina
– 1 bustina di lievito in polvere
Per la glassa al cioccolato:
– 100 g di cioccolato fondente
– 20 g di burro
. 5 ml di latte

Procedimento:
1. Sciogliete a bagnomaria o al microonde il cioccolato ed il burro/margarina insieme. Se lo fate al microonde, abbiate cura di mescolare di tanto in tanto, dal momento che il calore non è distribuito sempre in modo uniforme. Mettete da parte a raffreddare.

2. Separate gli albumi dai tuorli e montateli a neve. Teneteli da parte.
Sbattete i tuorli con lo zucchero fino a che non avrete ottenuto un composto chiaro e spumoso. Aggiungete il vino, il latte, la cannella e il cacao. Infine, unite anche la farina setacciandola insieme al lievito.

3. A questo punto, potete aggiungere il cioccolato fuso col burro/margarina e, molto delicatamente con una spatola ed un movimento dal basso verso l’alto, gli albumi a neve.

4. Versate il composto in uno stampo a ciambella di circa 26 cm di diametro ed infornate in forno preriscaldato a 180° per 40-45 min circa. Quando la cottura sarà vicina al termine, prima di spegnere il forno, verificate che la ciambella sia cotta all’interno con uno stuzzicadenti.

5. Preparate la glassa fondendo tutti gli ingredienti a bagnomaria o al microonde. Una volta fredda, sformate la ciambella e versateci sopra la glassa.

Pizzo Palumbo (Pizz Palumm)

IMG_20150316_161849firma

 

“U Pizz Palumm” è un dolce tipico del periodo pasquale in provincia di Foggia.
Una candida ciambella glassata è diventata il simbolo della palombella di Pasqua. Parlando delle origini di questo dolce, la cara Cecilia, tuttologa nonché cultrice delle tradizioni popolari, mi diceva della controversia tra “pizz” e “pitt” e della sua propensione per il secondo dei due, dove “pitt” starebbe per “pittata” di bianco (palombella). Chissà che anche questo bel ciambellone non avesse originariamente la forma di una colomba?!
La ricetta originale prevede le codette colorate, vivaci e in sintonia con la stagione primaverile, ma io non le ho trovate al supermercato ieri mattina. Infatti, si gridava allo scandalo: possibile che in questi giorni siano introvabili? Mi rassicuravano che sarebbero arrivate nel pomeriggio, tuttavia ero impaziente e le ho sostituite con delle gocce di cioccolato.

La ricetta sottostante mi è stata gentilmente donata da un’amica. Ho dimezzato le sue dosi che sono sufficienti per un bel ciambellone soffice soffice!

Ingredienti:
– 4 uova a temperatura ambiente
– 200 gr di zucchero
– 100 ml di latte
– 125 ml di olio di semi
– Scorza grattugiata di un limone
– 300 gr di farina
– 1 bustina di vanillina
– 1 bustina di lievito in polvere

Per la glassa (il naspro):
– 1 albume
– 250 gr di zucchero, preferibilmente a velo
– Un po’ di succo di limone

– Codette colorate o gocce di cioccolato

Procedimento:
1. Sbattete a lungo lo zucchero e le uova, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

2. Unite il latte, l’olio e la scorza del limone e continuate a mescolare.

3. Aggiungete, infine, la farina, la vanillina e il lievito passandoli al setaccio.

4. Imburrate e infarinate uno stampo da ciambella e infornate a 180°, forno statico, per almeno 30 minuti. Verificatene la cottura con uno stuzzicadenti.

5. Nel frattempo, preparate la glassa sbattendo lo zucchero con l’albume e il succo di limone.

6. Non appena la ciambella sarà pronta, sformatela e versatevi sopra la glassa. Decorate con codette arcobaleno o gocce di cioccolato.
Mmmh che profumino!

Tonia

Ciambella ricotta e frutti di bosco

DSC_0427firma

Una ciambella  alla ricotta semplice e veloce, perfetta per la prima colazione, in cui ingredienti “consueti” si uniscono al sapore inconfondibile dei frutti di bosco.
La ricotta rende questa ciambella soffice, i frutti di bosco le donano una nota aspra e stuzzicante.

Se proprio non amate i frutti di bosco, potete sostituirli con delle amarene o delle gocce di cioccolato; altrimenti, potete lasciare la ciambella al naturale: omettendo i frutti di bosco otterrete un’altrettanto eccezionale ciambella alla ricotta, sofficissima e profumata.

Ingredienti:
– 200 g di ricotta di mucca, ben sgocciolata e a temperatura ambiente
– 2 uova, piuttosto grandi e a temperatura ambiente
– 160 g di zucchero
– 1 limone, la scorza
– 45 ml di olio di semi (oppure 50 g di burro fuso)
– 2 cucchiai di latte
– 1 pizzico di sale
– 200 g di farina
– 1 bustina di lievito in polvere
– 150/200 g di frutti di bosco surgelati

Procedimento:
1. Tirate fuori dal frigo la ricotta con un po’ di anticipo (una mezz’ora può bastare) e lavoratela a crema con un cucchiaio di legno. Non omettete questo passaggio, è molto importante.Tenete la ricotta da parte.

2. Separate i tuorli dagli albumi, montate a neve questi ultimi e metteteli da parte.
In un’altra terrina sbattete, con l’ausilio di uno sbattitore elettrico, i tuorli con lo zucchero e la scorza del limone. Montate per una diecina di minuti, fino ad ottenere un composto spumoso e chiaro.

3. Unite l’olio a filo, il latte ed il sale. Incorporate gradualmente, a cucchiaiate, la ricotta e poi, molto delicatamente, gli albumi montati a neve.

4. Mettete insieme la farina ed il lievito ed uniteli al resto setacciandoli e mescolando ad una velocità bassa.

5. Infarinate leggermente i frutti di bosco ed uniteli al resto, mescolando sempre dolcemente.

6. Accendete il forno a 180° (statico), imburrate ed infarinate uno stampo a ciambella e versateci dentro l’impasto ottenuto. Infornate per 35-40 min., verificando (terminato il tempo) la cottura con uno stuzzicadenti.

7. Una volta sfornata e raffreddata, ricoprite la ciambella di zucchero a velo.

Tonia