Patate golose

patate golose testoBentrovati miei cari lettori,
finalmente riesco a trovare un po’ di tempo (sperando che la piccola non si svegli…incrociamo le dita!) per il mio blog. Ho qualche ricettina da proporvi da tempo, forse da mesi, ma postarle con i marmocchi tra i piedi è sempre un’impresa titanica!
Quella di oggi ha come ingrediente principale le patate, ma si tratta di patate ripiene di tante cose buone, quindi di un secondo piatto molto ricco che può essere considerato anche un piatto unico. Quanto al ripieno, siete liberi di variarlo come più vi piace, utilizzate pure quello che avete in casa (mi riferisco principalmente agli affettati e ai formaggi). Io ho pelato le patate dal momento che i miei mi avrebbero fatto storie, ma è preferibile lasciare la buccia, anche perché ciò facilita l’operazione di taglio e di farcitura.

Ingredienti per 4 patate ripiene:
– 2 patate medio-grandi
– 20 g di prosciutto cotto
– 20 g di speck
– 50 g di scamorza o galbanino
– 10 g di parmigiano grattugiato più scaglie per la copertura
– Rosmarino e timo q.b.
– 10 g di burro
– Olio extravergine di oliva q.b.
– Sale q.b.
– Pepe q.b.

Procedimento:
1. Lavate le patate e poi lessatele in acqua bollente oppure cuocetele al microonde come vi dico sempre di fare (bucherellate la buccia con i rebbi di una forchetta, ricoprite ogni singola patata con la pellicola e adagiatela sul piatto del microonde. Cuocete per 10 min. circa alla massima potenza, girando le patate a metà cottura).Terminate la cottura quando saranno piuttosto al dente, non fatele stracuocere.

2. Nel frattempo, tagliuzzate gli affettati e la scamorza/galbanino.

3. Una volta cotte le patate, pelatele, se volete, e tagliatele, facendo molta attenzione a non romperle, a meta. Scavate ogni mezza patata con un cucchiaino, fino a lasciare un bordo di mezzo centimetro, e mettete la polpa da parte in una ciotola.

4. Preparate il ripieno schiacciando la polpa con uno schiacciapatate e aggiungendo gli affettati, la scamorza/galbanino, il parmigiano, il rosmarino, il timo, un pizzico di sale e un pizzico di pepe. Mescolate bene e farcite fino all’orlo ogni mezza patata.
Rivestite una teglia con carta da forno  leggermente oliata e adagiatevi le patate.

5. Terminate con un pezzettino di burro su ciascuna patata e qualche scaglietta di parmigiano. Mettete in forno a 200°C e lasciate cuocere per 10-15 min., fino a che le patate non saranno ben gratinate in superficie. Servitele tiepide.

Tonia

Conchiglioni ripieni di ricotta al forno

conchiglioni piatto

I conchiglioni, che straordinaria invenzione! Perché? Perché sono un pratico e veloce sostituto della pasta ripiena fatta in casa. Basta che li acquistiate, li sbollentiate, li farciate come più vi piace e poi li ripassiate in forno per avere un primo ricco e degno di un pranzo domenicale.

Nel caso della ricetta che vi propongo oggi, questi conchiglioni sono proprio perfetti per la domenica perché farciti con ricotta, mozzarella e mortadella e conditi con un ragù (un ragù veloce, in verità) di macinato e salsiccia. Pochi semplici step per un primo gustoso, non troppo elaborato, da gustare anche quando si è in molti attorno ad un tavolo! Ecco come prepararli.

Ingredienti per 3 persone:

Per il ragù:
– Olio extravergine d’oliva q.b.
– Misto per soffritto q.b. ( un pezzo di sedano, uno di carota, uno di cipolla e, volendo, uno spicchio d’aglio)
– 1/2 bicchiere di vino bianco
– 75 g di macinato misto
– 75 g di salsiccia fresca
– 500 ml di passata di pomodoro
– Qualche foglia di basilico
– Sale q.b.
Per il ripieno:
– 250 g di ricotta
– 80 g di mozzarella fresca
– 20 g di mortadella
– 30 g di parmigiano grattugiato
– Un pizzico di noce moscata
Per il resto:
– 250 g di conchiglioni
– Parmigiano grattugiato q.b.

Procedimento:
1. Per prima cosa preparate il ragù. Mettete l’olio in un tegame e soffriggeteci il misto per soffritto precedentemente finemente sminuzzato (tranne l’aglio che, lasciandolo intero, potrete rimuovere successivamente). Aggiungete il macinato e la salsiccia sbriciolata e lasciate che rosolino. Sfumate col vino bianco e, quando l’alcool è evaporato, unite la passata di pomodoro e il basilico. Aggiungete un po’ d’acqua, regolate di sale e cuocete per una mezz’ora a fuoco lento-moderato.

2. Frattanto che il ragù cuoce, preparate il ripieno. Mettete la ricotta in una ciotola e schiacciatela con una forchetta. Tagliate a pezzettini la mozzarella e la mortadella ed unitele alla ricotta. Terminate con il parmigiano, la noce moscata e con l’aggiunta di un mestolo e mezzo/due di ragù.

3. Sbollentate i conchiglioni in acqua salata per la metà del tempo indicato sulla confezione. Generalmente è di 12 minuti, pertanto, 6 minuti per questa prima cottura sono sufficienti. L’importante è che siano cotti al dente, altrimenti con la cottura in forno si sfalderebbero. Scolate la pasta e raffreddatela sotto l’acqua fredda.

4. Cominciate a farcire i vostri conchiglioni. Vi consiglio di utilizzare una tasca da pasticcere monouso senza beccuccio, in modo che possiate avere una punta abbastanza larga da permettere il passaggio della mozzarella e della mortadella evitando eventuali ostruzioni. Sistemate i conchiglioni farciti in fila in una teglia su cui avrete precedentemente disposto uno strato di ragù leggermente diluito con acqua (preferibilmente di cottura; il sugo dovrà essere alquanto fluido per far sì che non si asciughi troppo in cottura e che la pasta possa cuocersi adeguatamente). Terminate con un ultimo strato di ragù ed una spolverata di parmigiano.

5. Infornate in forno caldo e cuocete a 200° per 20 minuti (10 minuti ventilato, 5 minuti solo statico, ultimi 5 statico/ventilato più grill).

Tonia