Minicheesecakes salate

minicheesck testoCheesecakes salate, ci avevate mai pensato? Io da tempo, ma tra il dire e fare, si sa… L’occasione è stato un pranzo domenicale, diciamo, importante, durante il quale le ho servite come antipasto. Sono bellissime, sfiziose ed originali!
Le ho realizzate all’interno di bicchierini da fingerfood (in plastica trasparenti), ma potete servirle anche senza un contenitore, dopo averle sformate. Sperimentandole per la prima volta, ho ritenuto opportuno usare per la crema la colla di pesce, così come si fa per una cheesecake dolce. Tuttavia, mi sono resa conto del fatto che, se servita in bicchieri, questo ingrediente si rivela alquanto inutile e rende il tutto anche meno piacevole. E’ sicuramente più gradevole una carezzevole crema al formaggio di una “gelatina” al formaggio. Se, invece, devono essere portate in tavola senza nulla, su un piatto, allora la colla di pesce è necessaria, altrimenti il tutto cascherebbe. Per questo motivo, ho deciso di riportavi la ricetta e il procedimento previsto per entrambe le presentazioni (differiscono solo per la presenza della colla di pesce), lascio a voi la scelta. Ad ogni modo, io vi consiglio, quella in bicchierino, il risultato è quello che vedete in foto.

Ingredienti (per circa 7 bicchierini)
Per la base:
-40 g di crackers
– 20 g di rucola
– 25 g di burro

Per la crema al formaggio:
– 100 g di formaggio spalmabile
– 50 g di certosa o stracchino
– 70 ml di panna da cucina
Solo se non si usa il bicchiere: 3 fogli di colla di pesce (gelatina) e un paio di cucchiai di latte

Per il top:
– Prosciutto cotto q.b.

Procedimento:
1. In un mixer tritate i crackers e la rucola. Poi, aggiungete anche il burro e frullate ancora.

2. Realizzate con questo primo composto la base delle vostre cheesecakes.
Se usate i bicchieri da finger food, sarà sufficiente spalmarlo sul fondo di ogni bicchiere e livellarlo bene.
Se, invece, non usate i bicchieri, avrete bisogno di alcuni pirottini usa e getta in alluminio; quindi, ungeteli leggermente con dell’olio o del burro e formate la base livellando il composto di crackers e rucola.

Mettete i bicchieri/pirottini in frigo e lasciateli compattare per un’oretta.

2. Passate alla crema al formaggio. Schiacciate i due formaggi con una forchetta all’interno di una ciotola e poi unite anche la panna. Mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio.
Se usate i bicchieri da finger food, sarà sufficiente spalmare un po’ di questa crema all’interno di ogni bicchierino.
Se, invece, non usate i bicchieri: ammollate i fogli di gelatina in acqua fredda per almeno 10 minuti; trascorso questo tempo, strizzateli bene e scioglieteli nei due cucchiai di latte precedentemente riscaldato. Trasferite questo composto di latte e gelatina nella ciotola con i formaggi e mescolate bene. Spalmate un po’ di questa crema all’interno di ogni pirottino.

3. Tagliuzzate qualche fetta di prosciutto cotto e ricoprite le vostre cheesecakes.

4. Se avete usato i bicchieri da finger food, le cheesecakes sono pronte da mangiare oppure si possono conservare in frigo anche per un paio di giorni.
Se, invece, non avete usato i bicchieri ma i pirottini, le cheesecakes dovranno riposare per qualche ora in frigo perché la gelatina dovrà solidificarsi. Una volta sode, tagliate in più punti i pirottini e poi rimuoveteli. Sistemate le cheesecakes  su un piatto da portata, o ognuna su un piatto, e servitele.

Tonia

Annunci

Bomboloni di patate cotto e mozzarella

DSC_1332firma

Pensate ai bomboloni dolci e pensateli in versione salata fatti con un impasto sofficissimo di patate e farina ed un ripieno di prosciutto cotto e mozzarella filante…non vi sembra un sogno?
Si tratta, chiaramente, di un impasto lievitato, ma un’ora e mezza/due sono più che sufficienti per la lievitazione. Come per tutti i lievitati, però, più lasciate lievitare e meglio è, perché l’impasto acquista maggiore morbidezza e leggerezza.
Ma ora bando alle ciance, vi lascio la  ricettina così che possiate pensare di prepararli per cena!

Ingredienti (per circa 10 bomboloni del diametro di 8 cm):
Per l’impasto:
– 250 g di patate
– 250 g di farina 00
– 1 cucchiaino di sale
– 1/2 cubetto di lievito di birra fresco oppure mezza bustina di quello secco
– 1 uovo
– 1 filo d’olio extravergine d’oliva

Per il ripieno:
– 100 g di prosciutto cotto
– 100 g di scamorza o provola

Procedimento:
1. Lavate le patate e bollitele con la buccia oppure cuocetele in microonde, come vi consiglio sempre di fare per dimezzare i tempi (dopo averle lavate, bucherellatele con una forchetta e ricopritele singolarmente con la pellicola. Adagiatele sul piatto del microonde e cuocetele per 10 min. circa, dipende dalla grandezza. Dopo 5 min. rigiratele e continuate la cottura). Una volta cotte, pelatele e schiacciatele con lo schiacciapatate in una ciotola.
Fate raffreddare leggermente e aggiungete la farina e il sale. Amalgamate un po’ e aggiungete il lievito, dopo averlo sciolto in pochissima acqua tiepida, l’uovo e l’olio. Impastate fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.

2. Stendete l’impasto col matterello fino ad uno spessore di 1/2 cm circa e ricavatene tanti dischetti. Usate un coppapasta non troppo grande (considerate che lievitando aumenteranno le loro dimensioni) oppure una tazza. Al centro della metà di essi mettete un po’ di scamorza e un po’ di prosciutto (abbondate pure, tanto l’impasto è piuttosto malleabile e non avrete problemi a richiudere i bomboloni) e poi sovrapponete ciascun dischetto farcito con la restante metà senza farcia. Sigillate bene i bordi, pizzicandoli, e poi ridate la forma arrotondata con i palmi delle mani.
Sistemate i bomboloni su una placca ricoperta di carta da forno leggermente infarinata e lasciate lievitare in forno spento (volendo, precedentemente leggermente intiepidito) per un’ora e mezza/due.

3. Friggete i bomboloni in abbondante olio di semi di arachide fino a che non saranno ben dorati. Gustateli caldi per assaporarne tutta la fragranza!

Tonia

Cordon bleau (quelli buoni, quelli home-made)

DSC_0899firma

 

E a chi non piacciono! Grandi e piccini gioiscono alla loro vista! Eppure, quelli industriali realizzati con “carne separata meccanicamente” contengono, come tutti i prodotti preparati attraverso questo processo, parti di carne non proprio nobili. La “carne separata meccanicamente” non sono altro che carcasse di pollo, tolti petto, cosce e pelle, trasferiti in speciali presse per essere macinate e fatte passare attraverso setacci per eliminare i residui delle ossa. Ciò che si ottiene è una poltiglia rosa a cui vengono aggiunti addensanti e conservanti (e, a volte, polifosfati)…e il gioco è fatto. Per la serie: non si butta via niente!
Siete sconvolti? Allora correte a prepararli per cena, bastano pochi e genuini ingredienti (che probabilmente avete già in casa) ed è molto più facile di quanto possa sembrare!

Ingredienti per 6 cordon bleau:
– 500 gr di petto di pollo
– 70 gr di farina
– 1 uovo
– 10 gr di sale
– 40 gr di parmigiano grattugiato

– 6 fette di prosciutto cotto
– 6 sottilette
– Uovo e pangrattato per la panatura q.b.

Procedimento:
1. Inserite il petto di pollo a pezzi nel mixer e frullatelo fino ad ottenere un composto morbido. Aggiungete la farina, l’uovo, il sale, il parmigiano e attivate nuovamente il mixer per amalgamare il tutto. Otterrete una poltiglia piuttosto appiccicosa.

2. Bagnatevi le mani e formate 12 palline della stessa dimensione. Poi, schiacciatele (continuando a bagnarvi di tanto in tanto le mani) e farcitene la metà con una fetta di prosciutto ed una sottiletta. Sovrapponete quelle farcite con le restanti 6  e sigillate bene i bordi.

3. Passate i cordon bleau prima nell’uovo e poi nel pangrattato. Friggeteli in abbondante olio fino a doratura oppure cuoceteli in forno per 15 min. circa.

Tonia

Involtini di melanzane

DSC_0550firma

Involtini di melanzane grigliate con prosciutto cotto, mozzarella, basilico e origano.
Velocissimi, stuzzicanti e appetitosi!

Ingredienti per 10-13 involtini:
– 1 melanzana abbastanza grande
– 100 g di mozzarella
– 150 g di prosciutto cotto
– Origano q.b.
– Qualche foglia di basilico
– Olio e sale q.b.

Procedimento:
1. Tagliate la melanzane a fette piuttosto sottili nel senso della lunghezza. Grigliate le fette ottenute.

2. Farcite ogni fetta con del prosciutto cotto (non ne occorre troppo, considerate che con una bella fetta di prosciutto potete farcirne anche tre) e della mozzarella. Chiudete gli involtini con degli stuzzicadenti e poneteli su una teglia leggermente oliata.
Terminate cospargendoli con dell’origano, del basilico tritato, un po’di sale e un filo d’olio.

3. Infornate a 200° gradi (io uso la modalità ventilato con grill) per una diecina di minuti.

Tonia