Risotto asparagi e salmone

DSC_1807testo

Primavera per me vuol dire…asparagi! Questo perché, non appena spuntano i primi asparagi selvatici, il mio papà è lì pronto a non lasciarsene sfuggire neppure uno.
L’arrivo della primavera nel mio paese coincide con l’inizio della competizione tra gli appassionati come mio padre che fanno incetta di asparagi vagando nei boschi. E con i brontolii di mia madre che si ritrova sommersa da asparagi da pulire e cucinare quotidianamente!

Oggi ho accostato questi buonissimi e salutari ortaggi al salmone affumicato e ho dato vita ad un risotto gustoso e molto profumato per via della scorza di limone. Un primo piatto delicato e davvero piacevole, provatelo!

Ingredienti (per 3 persone)
– Brodo vegetale fatto con carota, sedano e cipolla (o con 1 dado, se proprio non avete tempo) q.b.
– 1/4 di cipolla bianca
– Olio extravergine d’oliva q.b.
– 60 g di asparagi, preferibilmente selvatici
– 1/2 bicchiere di vino bianco
– 200 g di riso, preferibilmente del tipo carnaroli
– 60 g di salmone affumicato
– 1/4 di limone, la scorza
– Sale q.b.
– 1 cucchiaio raso di formaggio spalmabile o di panna da cucina (facoltativo)
– 20 g di burro per mantecare
– Parmigiano reggiano grattugiato q.b.

Procedimento:
1. Mettete a soffriggere la cipolla, precedentemente grattugiata (o finemente tritata), nell’olio d’oliva. Poi, aggiungete gli asparagi lavati e tagliati a pezzettini. Fate cuocere un paio di minuti e unite il riso.

2. Fate tostare il riso e, successivamente, sfumate col vino bianco. Una volta evaporato l’alcool, cominciate la cottura del riso aggiungendo qualche mestolo di brodo come fareste con un qualsiasi risotto.

3. A metà cottura, unite il salmone tagliuzzato e la scorza di limone. Continuate la cottura aggiungendo altro brodo.

4. Solo a fine cottura, regolate di sale (assaggiate prima perché il salmone affumicato è generalmente molto sapido di suo) e unite il cucchiaio di formaggio spalmabile/panna.

5. Mantecate col burro e insaporite ulteriormente con il formaggio grattugiato. Togliete dal fuoco e servite subito.

Tonia

Farfalle al salmone su salsa di yogurt greco e rucola

DSC_0560firma

Potete considerarla una rivisitazione del classico e sostanzioso “farfalle panna e salmone”. Una versione più fresca e leggera che porta in casa un po’ di Grecia.
Ho usato del salmone affumicato perché mi piace molto il tocco in più che dà l’affumicatura, ma potete utilizzare anche quello fresco, il risultato sarà più delicato. Così come potete sostituire il vino, con la vodka per bagnare il pesce.
Lo yogurt conferisce a questo piatto una nota acida, a mio avviso, molto interessante.

Ingredienti per 4 persone:
– 30 g circa di Olio extravergine d’oliva
– 1/4-1/2 cipolla (dipende dalle dimensioni), preferibilmente rossa per una questione puramente cromatica
– 240 g di salmone affumicato
– 1/2 bicchiere di vino bianco
– 280 g di yogurt greco
– 15-20 g di rucola
– 350 g di farfalle
– 1 ciuffetto di prezzemolo
– Sale e pepe q.b.

Procedimento:
1. Tritate finemente la cipolla e fatela appassire nell’olio. Riducete le fettine di salmone affumicato in sottili listarelle e aggiungetele alla cipolla, poi bagnate il tutto con il mezzo bicchiere di vino e fate evaporare. Mettete sul fuoco l’acqua per la pasta e salatela.

2. Prelevate un paio di cucchiai di salmone cotto e frullatelo insieme allo yogurt e a un po’ di acqua di cottura. Aggiungete un pizzico di sale ed uno di pepe e mettete da parte la salsa ottenuta.

3. Cuocete la pasta per il tempo indicato sulla confezione e saltatela nella padella con il salmone. Spegnete il fuoco e aggiungete il prezzemolo tritato finemente.

4. Scaldate leggermente la salsa nel microonde e mettetene qualche cucchiaiata in ogni piatto; cospargete la salsa con la rucola sminuzzata grossolanamente e poi aggiungete le farfalle al salmone. Il piatto è servito!

Tonia