Cheesecake sbriciolata al caffè (senza cottura)

cheesecake-sbriciolata-firma

Come promesso, oggi vi presento un dolce, una cheesecake al caffè priva di cottura e facilissima che vi farà fare un figurone! Con pochi ingredienti e pochi passaggi si può ottenere un dessert fresco e goloso come questa cheesecake sbriciolata al caffè.
L’idea è nata da una ricetta nella quale mi sono imbattuta sul web, ma essa mi è parsa subito alquanto sballata. Non appena ho visto l’immagine e letto gli ingredienti, ho avuto già chiaramente in mente il suo sapore e la sua consistenza, eppure le dosi erano, di primo acchito, davvero eccessive. Pertanto, a quella ricetta ho trafugato l’idea, ma l’ho adattata ai miei gusti e…a ciò che avevo in frigo.

Ingredienti:
– 300 g di biscotti secchi (200 per la base, 100 per la copertura)
– 110 g di burro fuso (75 g per la base, 35 per la copertura)
– 50 ml di caffè ristretto (all’incirca 2 tazzine o poco più) zuccherato con due cucchiaini rasi di zucchero
– 25 g di zucchero a velo
– 250 g di mascarpone
– 200 ml di panna da montare

Procedimento:
1. Preparate il caffè, zuccheratelo e tenetelo da parte.

2. Tritate i biscotti non troppo finemente e poi unitevi il burro fuso. Amalgamate bene e versate 2/3 del composto ottenuto in uno stampo a cerniera apribile, dopo aver ricoperto la sua base con un disco di carta da forno del suo diametro. Pressate con le mani fino a livellare bene il composto. Ponete lo stampo in frigo per un quarto d’ora.

3. Nel mentre, montate molto bene la panna. Poi, con le stesse fruste (non è necessario lavarle) sbattete il mascarpone con lo zucchero a velo per qualche istante fino ad ottenere una crema. Unitevi il caffè e la panna e mescolate con una spatola per ottenere un composto omogeneo.

4. Riprendete lo stampo dal frigorifero e versate sulla base tutta la crema al caffè ottenuta. Terminate con un ultimo strato di biscotti e burro sbriciolandolo con le mani. Pressate leggermente e conservate la cheesecake in frigorifero per qualche ora prima di servirla.

Tonia

Sbriciolata torroncino

sbriciolata torroncino testo

Mandorle, cioccolato fondente, scorza d’arancia: non vi fa venire in mente il torroncino ed il Natale? Quando, prima di infornarla, ho assaggiato il ripieno di questa favolosa sbriciolata, ho pensato subito a quei torroncini morbidi che si mangiano nel periodo natalizio.
Avevo poche mandorle (altrimenti, devo esser sincera, avrei fatto una caprese!) e volevo utilizzarle con del cioccolato fondente. Poi, ho pensato all’arancia che si sposa benissimo con entrambi…ed eccola qua, la mia strepitosa sbriciolata torroncino! Un potenziale cavallo di battaglia! Credetemi, quasi mi dispiace divulgare questa ricetta…!

Ingredienti

Per l’impasto:
– 300 g di farina 00
– 100 g di zucchero
– 1 arancia, la scorza grattugiata
– 1 pizzico di sale
– 100 g di margarina (o, se preferite, 50 g di margarina, 50 g di burro)
– 2 tuorli
– 1/2 bustina di lievito per dolci

Per il ripieno:
– 100 g di cioccolato fondente
– 100 g di mandorle (anche con la buccia)
– 80 g di zucchero
– 30 g di burro
– 2 albumi

Procedimento:
1. In una ciotola capiente, unite la farina, lo zucchero, la scorza d’arancia e il sale. Date una mescolata e poi aggiungete anche il lievito (così che non entri a diretto contatto col sale). Unite la margarina a pezzi e pizzicate l’impasto fino a che la margarina non avrà assorbito completamente le polveri. Solo dopo, aggiungete anche i tuorli (fate attenzione a conservare gli albumi in una ciotola perfettamente pulita perché vi serviranno per il ripieno!).
Impastate fino ad ottenere un composto omogeneo e un po’ “sbricioloso” e conservatelo in frigorifero nel frattempo che preparate il ripieno.

2. In un mixer (o nel Bimby), tritare il cioccolato insieme alle mandorle; poi, unite lo zucchero ed il burro e continuate a mixare fino a che non otterrete un composto ben amalgamato. A parte, montate a neve gli albumi (in una ciotola e con fruste perfettamente pulite, altrimenti non monteranno a neve). Successivamente, incorporateli delicatamente con una spatola al composto di mandorle e cioccolato. Il ripieno è pronto.

3. Rivestite di carta da forno uno stampo da crostata, oppure imburratelo ed infarinatelo. Prendete 2/3 dell’impasto e, sbriciolandolo con le dita, coprite il fondo della tortiera. Poi, pressatelo leggermente. Versate tutto il ripieno sulla base sbriciolata, facendo attenzione a lasciare un po’ di spazio sui bordi, e ricoprite con il restante impasto, sempre sbriciolandolo con le dita.

4. Infornate in forno preriscaldato a 180°C per 35 minuti circa. Una volta fredda, cospargetela di zucchero a velo.

Tonia